167
167
Kircher, Athanasius 
OBELISCUS PAMPHILIUS, HOC EST, INTERPRETATIO NOVA & HUCUSQUE INTENTATA OBELISCI HIEROGLYPHICI QUEM NON ITA PRIDEM EX VETERI HIPPODROMO ANTONINI CARACALLAE CAESARIS, IN AGONALE FORUM TRANSTULIT, INTEGRITATI RESTITUIT, & IN URBIS AETERNAE ORNAMENTUM EREXIT. ROMA : LODOVICO GRIGNANI, 1650
前往
167
Kircher, Athanasius 
OBELISCUS PAMPHILIUS, HOC EST, INTERPRETATIO NOVA & HUCUSQUE INTENTATA OBELISCI HIEROGLYPHICI QUEM NON ITA PRIDEM EX VETERI HIPPODROMO ANTONINI CARACALLAE CAESARIS, IN AGONALE FORUM TRANSTULIT, INTEGRITATI RESTITUIT, & IN URBIS AETERNAE ORNAMENTUM EREXIT. ROMA : LODOVICO GRIGNANI, 1650
前往

拍品詳情

羅馬:塞爾吉奧·羅塞蒂藏書

|
米蘭

Kircher, Athanasius 
OBELISCUS PAMPHILIUS, HOC EST, INTERPRETATIO NOVA & HUCUSQUE INTENTATA OBELISCI HIEROGLYPHICI QUEM NON ITA PRIDEM EX VETERI HIPPODROMO ANTONINI CARACALLAE CAESARIS, IN AGONALE FORUM TRANSTULIT, INTEGRITATI RESTITUIT, & IN URBIS AETERNAE ORNAMENTUM EREXIT. ROMA : LODOVICO GRIGNANI, 1650
Folio (315x215 mm.), 6 tavole incise a piena pagina di cui 1 ripiegata, svariate illustrazioni xilografiche di cui 2 a piena pagina, 1 antiporta allegorica figurata, 1 ritratto di Innocenzo X, frontespizio con stemma papale xilografico, marca tipografica sul colophon, iniziali xilografiche, testo in carattere romano, corsivo, arabo, greco ed ebraico, legatura in piena pergamena rigida coeva con titolo manoscritto, tagli rossi, lievi fioriture marginali, segno di umidità al margine interno dell'antiporta, ritratto rifilato al margine superiore, segni di restauro sulle carte e sulla legatura, rinforzi su alcune carte, carte di guardie nuove
參閱狀況報告 參閱狀況報告

來源

Copia di presentazione: nota "Donum Authoris" di mano incerta manoscritta sull'antiporta 

出版

Rossetti 5886; Cicognara 2526; Merrill 9

相關資料

PRIMA EDIZIONE di quest'opera in cui Kircher espone le sue teorie circa interpretazioni e traduzione dei geroglifici. Il libro è corredato da affascinanti illustrazioni, legate in particolare alla mitologia egizia; l'autore utilizza infatti le sue conoscenze della lingua copta e le filosofie di tipo esoterico per spiegare come i geroglifici rappresentino un ermetico codice simbolico intimamente legati alle stelle e costellazioni. Il lavoro fu commissionato da papa Innocenzo X per lo studio e il restauro dell'obelisco, affidato a Bernini, che venne poi collocato di fronte a palazzo Pamphili, al centro di piazza Navona. La bellissima ed allegorica antiporta figurata è stata incisa da Cornelis Bloemaert su disegno di Giovanni Angelo Canini, le restanti sono invece di Pietro Miotte

羅馬:塞爾吉奧·羅塞蒂藏書

|
米蘭