Palazzo_Serbelloni_SOT8479_c.jpg

Sotheby’s Italia Newsletter

Novembre 2018

Cari lettori,

Sotheby’s Italia festeggia quest’anno il suo cinquantesimo anno di attività.
50 anni appaiono pochi se paragonati agli oltre 270 della casa madre, tuttavia rappresentano uno straordinario viaggio nel nostro paese, caratterizzato dalla passione per l’arte sin dalla prima vendita a Firenze nel 1968 della residenza Demidoff, fino alle ultime aste di successo di quest’anno, come la Biblioteca di Sergio Rossetti, che ha incontrato un interesse straordinario tra i collezionisti, aggiudicando ogni lotto.
Intendiamo festeggiare insieme a voi questo traguardo, invitandovi a una mostra interamente dedicata ad opere di qualità museale, e per questo definite beni di interesse storico artistico dal Ministero dei Beni Culturali, che avremo il piacere di ospitare nelle nostre sale di Palazzo Serbelloni in Dicembre.
L’esposizione spazia dall’Antichità Classica fino all’Arte Moderna, mettendo in evidenza quei settori che nel tempo sono stati il cuore dell’attività dei nostri specialisti ed hanno nutrito la passione dei nostri collezionisti.


Sotheby’s Italia Fiftieth Anniversary
THE EXHIBITION

18190216_Milan_Cocktail_Invite-new.jpg

La mostra dedica uno spazio particolare a due millenni di scultura italiana, dal busto romano del primo secolo dopo Cristo alla terracotta invetriata di Luca e Andrea Della Robbia, dal bronzo di Gian Lorenzo Bernini raffigurante Papa Urbano VIII ad un’opera di Adolfo Wildt, per concludere con un monumentale Arlecchino di Lucio Fontana, suo allievo.
Il Rinascimento è rappresentato da uno dei più bei manoscritti illuminati in mani private, il Libro d’Ore Corsini, così come da un cassone nuziale lucchese e da un magnifico tavolo col piano disegnato dal Vignola per Francesco Guicciardini.
I secoli XVII e XVIII arricchiscono la nostra esposizione con dipinti di Paolo Porpora, Luca Giordano insieme ad Abraham Brueghel e Giuseppe Nuvolone, con un trumeau lombardo e un tabernacolo piemontese realizzato da Luigi Prinotto.
A chiusura del percorso vi è una natura morta di Giorgio Morandi, artista del quale abbiamo il piacere di includere opere anche nella nostra asta di Arte Moderna e Contemporanea del 28-29 Novembre.

Milano, Palazzo Serbelloni, Corso Venezia 16
11-20 Dicembre

Informazioni: milan.office@sothebys.com T.+39 02 295001

Arte Moderna e Contemporanea

082MI0338_9VSZK_04.jpg

Venerdì 23 novembre apre al pubblico l’esposizione di Arte Moderna e Contemporanea nella prestigiosa location milanese di Palazzo Serbelloni.
Questo evento darà l’opportunità di ammirare, fra le altre opere, la straordinaria Natura morta di Giorgio Morandi, una delle punte di diamante dell’asta autunnale.
La tela eseguita nel 1959 rivela tutta la maturità dell’autore sia nel mettere amorevolmente in posa i propri oggetti, che nell’impastare ed accostare tonalità cromatiche uniche.
Questa sospesa e delicata composizione proietta lo spettatore in una dimensione di statica serenità.
Ai nostri occhi appare una rappresentazione lirica, esile e allo stesso tempo monumentale. Gli oggetti sono ‘assoluti perché fissati nel tempo’ e danno vita alla ‘metafisica dell’oggetto comune’, come lodava Giorgio de Chirico nel 1960.
La selezione in mostra non è dedicata unicamente ad artisti moderni, ma conta importanti pezzi di contemporanei italiani ed internazionali.
Oltre ad una selezione dei più ricercati nomi dell’arte italiana del dopoguerra, non possiamo non citare con orgoglio Jean-Michel Basquiat, per la prima volta proposto in una vendita in Italia, Cy Twombly, Max Bill, Alex Katz e Peter Halley.

Arte Moderna e Contemporanea
Milano, 28 – 29 Novembre
Informazioni: Marta.Giani@sothebys.com T. +39 02 295001

Asta record: i gioielli reali della Famiglia Bourbon Parma

063GE1809_6MM7L.eps

È stato un onore poter presentare in anteprima da Sotheby’s a Milano e a Roma lo scorso giugno i gioielli Bourbon Parma e contribuire ad un’asta da record a Ginevra il 14 novembre, scrivendo così una pagina nella storia della gioielleria.
Protagonista della serata il pendente di perle e diamanti del XVIII secolo appartenuto alla Regina Maria Antonietta e battuto all’incanto da David Bennett, Worldwide Chairman di Sotheby’s International Jewellery Division, per 32 milioni di Euro (36.4m CHF). Si tratta del nuovo record mondiale per una perla naturale, realizzato grazie ad una schiera di collezionisti entusiasti e desiderosi di assicurarsi un pezzo di storia.
L’asta della collezione Bourbon Parma, che comprendeva diversi gioielli di eccezionale provenienza storica appartenuti alla Regina Maria Antonietta, ha totalizzato 46,5milioni di Euro (53m CHF), cifra ben 7 volte superiore al totale delle stime massime di pre-vendita (6m Euro /7m CHF).
Felici di questo straordinario risultato i nostri esperti di gioielli hanno già organizzato giornate di valutazioni gratuite in Italia. Per fissare un appuntamento non esitate a contattare :
sara.miconi@sothebys.com T. +39 02 29500201

We use our own and third party cookies to enable you to navigate around our Site, use its features and engage on social media, and to allow us to perform analytics, remember your preferences, provide services that you have requested and produce content and advertisements tailored to your interests, both on our Site as well as others. For more information, or to learn how to change your cookie or marketing preferences, please see our updated Privacy Policy & Cookie Policy.

By continuing to use our Site, you consent to our use of cookies and to the practices described in our updated Privacy Policy.

Close