40
40

ALBERTO BURRI: DUE OPERE DA UNA IMPORTANTE COLLEZIONE PRIVATA ITALIANA (LOTTI 40 E 41)

Alberto Burri
COMBUSTIONE
SIGNED AND DATED 71 ON THE REVERSE, ACRYLIC, COMBUSTION, VINAVIL AND PAPER ON CELLOTEX.
JUMP TO LOT
40

ALBERTO BURRI: DUE OPERE DA UNA IMPORTANTE COLLEZIONE PRIVATA ITALIANA (LOTTI 40 E 41)

Alberto Burri
COMBUSTIONE
SIGNED AND DATED 71 ON THE REVERSE, ACRYLIC, COMBUSTION, VINAVIL AND PAPER ON CELLOTEX.
JUMP TO LOT

Details & Cataloguing

Arte Contemporanea

|
Milan

Alberto Burri
1915 - 1995
COMBUSTIONE
SIGNED AND DATED 71 ON THE REVERSE, ACRYLIC, COMBUSTION, VINAVIL AND PAPER ON CELLOTEX.
firmato e datato 71 sul retro
acrilico, combustione, vinavil e carta su cellotex
cm 101x76,5
Read Condition Report Read Condition Report

Provenance

Studio Bellini, Milano
Galleria dell'Annunciata, Milano
Ivi aquistato dalla famiglia dell'attuale proprietario negli anni Ottanta

Exhibited

Salisburgo, Galerie Thaddeus Ropac, Utopia: Arte italiana 1950-1993, 1993, p. 36, n. 5, 37, tav. col, 130

Literature

Fondazione Palazzo Albizzini, Burri, Contributi al catalogo sistematico, Città di Castello 1990, p. 230, n. 984, illustrato
Maestri moderni e contemporanei antologia scelta, Firenze 1996, Tornabuoni, p. 35, tav. col.
Fondazione Palazzo Albizzini, Burri, Catalogo generale, repertorio cronologico 1945-1994, Città di Castello 2015, tomo II, tav. 1314, p. 260, illustrato, tomo VI, i. 712, p. 189 illustrato

Catalogue Note

Combustione si inserisce nel cuore di un percorso stilistico che testimonia due importanti traguardi della carriera di Alberto Burri: le Combustioni e i Cretti.
Si tratta di due capitoli di un percorso temporale inevitabile: la ferita e la sua conseguente cicatrizzazione.
La fiamma, con la sua capacità alchemica di mutare, ferire i materiali qui si tinge di un’oscura potenza. Burri annerisce un materiale già scuro, predisposto per natura a questo processo di trasfigurazione e confonde a prima vista la percezione di quello che abbiamo di fronte: la ferita va scorta con attenzione, si erge nella metà esatta del quadro come nascosta. E questa stessa ferita presenta già le prime tracce di cicatrizzazione, dell’aridità tipica della serie di cretti.  Siamo di fronte a un’opera ibrida che si presta alla comprensione del percorso di questo grande artista.
È evidente che attraverso le sue opere Burri non solo trasmetta qualcosa, un messaggio, un’idea o  un’intenzione, ma è facilmente percepibile che l’opera rappresenti la testimonianza di un dialogo tra l’artista e una delle infinite facce della natura. Il mistero di cui si permeano tutte le sue opere crea un intimo legame con ognuno di noi. Una sensazione di vertigine, una sensazione istantanea in cui vi è la convinzione di aver capito tutto il senso della sua arte e di essere entrati a fare parte del suo dialogo.

 

Combustione stands at the heart of a stylistic path that bears witness to two important goals of Alberto Burri's career: the Combustioni and the Cretti.
These are two chapters of an inevitable temporal path: the wound and its consequent cicatrization.
The flame, with its alchemical ability to mutate and to wound the materials, is here tinged with an obscure power. Burri blackens an already dark material, which is naturally predisposed to this process of transfiguration and at first sight confuses the perception of what we are seeing: the wound is carefully escorted, stands in the exact half of the painting as if hidden. And this same wound already presents the first signs of scarring, of the typical aridity present in the series of cretti. We are in front of a hybrid work that offers greater understanding of the path of this great artist.
It is evident that through his works, Burri not only transmits something, a message, an idea or an intention, but it is easily perceivable that the work represents the witness of a dialogue between the artist and one of nature's infinite faces. The mystery that permeates all his works creates an intimate bond with each one of us. A sensation of vertigo, an instant sensation where one may find the conviction of having understood all the meaning of his art and of having become part of his dialogue.

Arte Contemporanea

|
Milan