96
96
Francesco Filippini
(Brescia 1853 - Milano 1895)
AI PIEDI DEL GHIACCIAIO
Estimate
18,00025,000
LOT SOLD. 102,250 EUR
JUMP TO LOT
96
Francesco Filippini
(Brescia 1853 - Milano 1895)
AI PIEDI DEL GHIACCIAIO
Estimate
18,00025,000
LOT SOLD. 102,250 EUR
JUMP TO LOT

Details & Cataloguing

19th Century Paintings and Sculptures

|
Milan

Francesco Filippini
(Brescia 1853 - Milano 1895)
(BRESCIA 1853 - MILANO 1895)
AI PIEDI DEL GHIACCIAIO

Catalogue Note

Reca etichetta sul retro della cornice Milano / 39;
Reca etichetta con il n. 281

 

Databile tra la seconda metà degli anni ottanta e i primi anni novanta, Ai piedi del ghiacciaio condensa tutte le qualità di schietto verismo della "pittura di paese" di Francesco Filippini, qualità che hanno consacrato l'artista bresciano come uno dei paesaggisti più rappresentativi del naturalismo lombardo.

Da un'analisi dell'opera qui presentata emergono l'assoluta sincerità del suo autore nei confronti del vero, sincerità accompagnata, però sempre, da un consapevole rigore compositivo; quel robusto linguaggio affidato ad una pennellata larga, aspra ed essenziale - rielaborata attraverso l'analisi di certo fare pittorico carcaniano -; quella scelta di una gamma cromatica "caliginosa", circoscritta a toni freddi e grigiastri che sembrano essere stati creati ad hoc proprio per le sue Nevicate, motivo pittorico molto amato dal Filippini e che, forse meglio di altri, ha avuto la capacità di riflettere quella particolare "malinconia profondamente suggestiva" che un anonimo critico, nel 1895, ritrovava nelle "pitture e nelle impressioni dell'inverno nelle montagne" eseguite "a intonazioni grigie ed argentee". (cfr. Anonimo, in "Natura ed Arte", anno IV, n. 11, 1-5 1895, p. 829.)

 

 

 

19th Century Paintings and Sculptures

|
Milan